close
E se anche gli uomini avessero il “ciclo”?

E se anche gli uomini avessero il “ciclo”?

Quando ho letto questa notizia non potevo crederci. Ho approfondito ed è vero. La scienza lo dice, i medici ne sono convinti ed io pure! L’uomo ha il ciclo o meglio una sindrome molto simile a quello stato pre-mestruale che colpisce noi donne dall’età dello sviluppo fino alla menopausa, una volta al mese. Esistono dei giorni al mense in cui si mangerebbe la qualunque, si romperebbe in testa a chiunque un vaso, si tirerebbero dei piatti, si starebbe a letto tutto il giorno perché il corpo non risponde all’unico comando a cui dovrebbe rispondere ogni mattina: alzati e cammina!

E’ così, nei giorni che anticipano l’arrivo del ciclo mestruale molte donne affrontano stanchezza, spossatezza, irascibilità, irritabilità, aumento di appetito e voglie di ogni genere. Insomma il ciclo sta arrivando, si pensa. La Irritable Male Syndrome, è invece tutto questo declinato al maschile.  Da un sondaggio condotto in Inghileterra è emerso che  su 2412 uomini, almeno il 26% sarebbe convinto di soffrire dei sintomi del “ciclo maschile” ogni mese. Il 43% delle donne è consapevole che il proprio partner ne soffra e lo aiuta ad uscirne, essendo esperte di queste cose!  I sintomi rilevati dagli uomini sono: l’irritabilità (per il 56%), un’insolita stanchezza (per il 51%), un aumento dell’appetito (per il 47%), mentre il 43% è più sensibile ed emotivo del solito.

Peter Schlegel, presidente del dipartimento di Urologia alla New York-Presbyterian and Weill Cornell Medicine, ha spiegato al Daily Beast che anche gli uomini “hanno dei cambiamenti ormonali straordinariamente simili. I livelli di testosterone in uomini giovani possono variare anche molte volte in uno stesso giorno. Ciò che è poco chiaro è come questi livelli mutino di giorno in giorno e di settimana in settimana”.

Il ciclo maschile esiste e non sono solo io a crederci, quindi. Anche Jed Diamond, autore del libro “The Irritable Male Syndrome”, ha spiegato a Yahoo Health, che, nonostante storicamente si creda che la parola ‘ormonale’ sia solo de esclusivamente di collegata alle donne, anche propria anche degli uomini. La scienza, infatti, dice a gran voce che “gli uomini hanno dei cicli ormonali così come le donne. I livelli di testosterone, ad esempio, sono alti al mattino e più bassi di notte”. Tutti rifiutano l’idea ma nessuno fa i conti con la scienza che appunto, parla molto chiaro.

Sarà questa la rivincita delle donne che ogni mesi si sentono trattate con sufficienza determinati giorni perché… “tanto le sta venendo il ciclo”? Sarà questa la nostra rivincita sul sesso maschile? Forse è arrivato il momento di ascoltare la scienza e di parlare poco. Tutti abbiamo il ciclo perché il ritmo del corpo cambia ma non nella sua sostanza. Chissà forse in quei giorni lì, gli uomini ci guarderanno diversamente ora che sanno che: ANCHE LORO HANNO IL CICLO!

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Filosofia. Prima di tutto la filosofia. 26 anni, laurea, master e i mille posti del mondo che non ho ancora visitato.

Darwin: perchè siamo così come siamo?

Alice nel paese delle meraviglie!

Leave a Response