close
Intervista per il blog: 5 step da seguire

Intervista per il blog: 5 step da seguire

Per me le interviste sono sempre state importanti. E l’intervista per il blog lo sono ancora di più. Le ho sempre intese come una conversazione da fare, ad esempio, davanti ad un bel caffè. Uno scambio di pensieri su cose che abbiamo in comune, io e l’intervistato, io e chi mi legge. Ho sempre pensato che un’intervista raccontasse molto meglio di chiunque un libro, un film, una storia. Nell’intervista c’è tutto: la voce di chi racconta e la curiosità di chi pone le domande. Quando ho aperto il blog ho pensato che le interviste sarebbero state quelle piccole concessioni di pura bellezza che mi sarei concessa. Piccole pillole a cui non avrei voluto rinunciare.

Intervista per il blog: ed ora che faccio?

Ecco questa è più o meno la domanda che mi sono posta io quando ho deciso che Chiara Gamberale dovesse essere sul mio blog a tutti i costi oppure quando ho deciso che Andrea Marcolongo doveva raccontarmi qualcosa in più della sua Lingua geniale. Ho deciso ed ho fatto ma non tutto è stato così immediato.

ESEMPI: DUE SCRITTRICI

 

5 step da seguire per una buona intervista da pubblicare sul tuo blog!

1. UNISCI L’UTILE AL DILETTEVOLE

Le parole che pronuncerà la persona oggetto dell’intervista per il blog, sono davvero interessanti per il tuo target? Molto spesso a questa domanda ho risposto di NO! Questo perchè io non solo esclusivamente il mio target. Ciò che mi può piacere potrebbe non incontrare i gusti di chi mi legge. Quando la risposta è NO, evita e non perchè si deve scrivere solo per i motori di ricerca ma perchè per essere un punto di riferimento nel settore per cui scrivi, hai bisogno che le persone ti riconoscano come tale e l’unico modo che hanno è leggere ciò che scrivi!

2. SCEGLI LA PERSONA GIUSTA 

Se la risposta al punto 1 è Sì, allora procediamo pure con l’individuare la persona gusta, la protagonista della tua intervista per il blog! Non è semplice. Fai molta attenzione. La persona deve essere davvero interessante, deve dire cose sensate e soprattutto deve arricchire te ed i tuoi lettori. Non sottovalutare questo passaggio, mi raccomando!

3. CHIEDERE NON E’ UN REATO

Intervista per il blog dal vivo oppure tramite mail? Ovviamente se puoi incontrare il tuo ospite, fallo! Siamo digital ma siamo pur sempre persone che sentono e si emozionano: non dimenticarlo mai! Se invece, l’unico modo è scrivere una bella mail, non ti fermare alla prima stesura delle domande, riservati sempre di chiedere altro!

Fai domande! Ma fanne tante soprattutto se l’intervistato è un esperto di un settore oppure è l’autore di un libro, come nei miei due casi di successo di cui ti ho parlato prima. Sii preciso e puntuale, non lasciare nulla al caso. Argomenta, controbatti e fai ulteriori domande se qualcosa non ti è chiaro.

4. SCRIVI PENSANDO

Hai le tue risposte. Se hai lavorato bene le hai tutte. Ora scrivi pure. Hai due strade: botta e risposta in pieno stile giornalistico; oppure far scorrere le parole dell’intervistato con le tue: un unico fluire che sa molto di racconto. In quest’ultimo caso, puoi creare spazi per citazioni e blocchi di testo unici per isolare qualche dichiarazione particolarmente significativa.

5. CONTROLLA E RICONTROLLA

Un atteggiamento che a me piace particolarmente è propone la lettura di ciò che avete scritto, al vostro ospite. Questa è un’altra occasione per voi di condivisione e soprattuto di crescita. Avete fatto un lavoro, ma lo avete fatto bene? Un intervista per il blog non è una passeggiata e chiedere se le risposte sono state interpretate in modo giusto, se manca qualcosa oppure semplicemente se vi è qualcosa da aggiungere, trovo sia un valore aggiunto!

Io ho finito! A quando la tua prossima intervista per il blog?!

Licenza Creative Commons

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Filosofia. Prima di tutto la filosofia. 26 anni, laurea, master e i mille posti del mondo che non ho ancora visitato.

A cosa serve la filosofia?

Leave a Response