close
Introiezione: perchè assimilare?

Introiezione: perchè assimilare?

26 febbraio 2016937Views

L’introiezione è quel meccanismo che scatta nel momento in cui l’empatia entra in quel tema così bello che è la differenziazione tra sé e altro da sé. nella relazione che intercorre, l’introiezione comporta una permeabilità e una ricettività dei vissuti degli altri, molto forte. La sensibilità a raccoglie i vissuti degli altri e a farli propri, può comportare un contagio di emozioni, una introiezione appunto, degli stessi che fa vivere in prima persona quelle emozioni. Emozioni mie che diventano le tue. Le vivo nella loro autenticità tanto da diventare anche un po’ mie. Tale predisposizione ad accogliere l’ emozione altrui è meravigliosa. L’introiezione è meravigliosa. L’empatia risulta essere alla base di un rapporto che è intimo e forte. Addirittura l’introiezione entra a far parte anche del rapporto madre-figlio. Il contagio dell’emozione emotiva comporta un mimetismo affettivo che non ha confini. Non ha un “io” presente perchè questo io è  inglobato nel “tu” che poi è noi.

L’introiezione serve. l’empatia serve. Un cuore empatico è un cuore migliore. Non a caso l’esempio più calzante riguarda il bambino e la sua mamma. Il rapporto di per sè più intimo e più bello. Il rapporto migliore. Alla voce introspezione si legge del sentimento più vero e più mentale. E’ un rapporto che va oltre. Un io e un altro io che non si fondono bensì decidono di vivere in empatica relazione di intenti. pensieri, parole. Se la proiezione proietta all’infuori qualcosa altro da noi, l’introiezione lo proietta dentro, nel’intimo. Ecco che l’esempio del bambino ritorna prepotente. La sua è introiezione di codici comportamentali dei genitori, un continuo far proprio di determinate dinamiche che lo aiutano a crescere. Ecco la madre ed il ruolo educativo vivo.

E’ così necessario assimilare? L’educazione che i genitori impartiscono è prima di tutto una educazione comportamentale che presuppone e impone l’assimilazione, appunto, di un determinato numero di cose inconsciamente. A prescindere dalle indicazione relative al fare o non fare una cosa, il comportamento si assimila senza indicazione. L’Introiezione è questo inconscio e continuo assimilare che produce educazione viva perchè realmente utilizzabile nel corso della vita. L’introiettare è proiettare dentro di sè qualcosa che poi diviene nostro per empatia. Assimilare è quella pratica viva che rende vivo chi la pratica.

 

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Filosofia. Prima di tutto la filosofia. 26 anni, laurea, master e i mille posti del mondo che non ho ancora visitato.

Benedetto Croce: perchè il pensiero non muore mai?

Seta. L’amore leggero.

Leave a Response