close
Le donne di Cécile: siamo tutte così belle?

Le donne di Cécile: siamo tutte così belle?

Cécile Dormeau è una persona splendida. Una illustratrice straordinaria che con una penna decisa disegna la donna che piace a me. Quella con i difetti, le imperfezioni, le verità. Il buono, il brutto e il cattivo della femminilità moderna che non ha paura dei peli superflui e della pancia, preoccupate di essere troppo donne fino in fondo. Cécile ha celebrato le donne così come sono e così come si vedono ed allora ecco le sue illustrazioni dissacranti, belle, rosa. Dopo la pancia piena di 8 marzo, ecco a voi un po’ di ironia!

11

Siamo tutte imperfette. Con le forme belle al punto giusto, forse non sempre al punto giusto. Con i calzini improbabili e completini intimi spaiati. Siamo tutte un po’ così!

La ceretta. Potrei terminare qui la descrizione dell’illustrazione di Cécile. Un incubo e una manna dal cielo nello stesso tempo. Se non ci fosse bisognerebbe inventarla ma quando c’è è la più grande noi, affanno mista a frustrazione per noi femmine di questo tempo. Apparire senza peli è il mantra del nostro secolo perfetto.
Autobus. Tu tocchi e lui ti mangia! Se solo fosse davvero così, se solo dopo una “toccatina”, il sedere veramente diventasse uno squalo.
Il trucco si sa, aiuta. Eccome se aiuta!! Cécile racconta così, con un rullo che passa sul viso, la donna che si trucca, che in un momento passa da cadavere ambulante a persona presentabile. Questa è un’altra di quelle cose che se non ci fosse bisognerebbe inventarle. Mettete un lunedì mattina senza trucco!
Un seno prosperoso che si trasforma in arma di distruzione… di volto! E così il palpeggiatore ci penserà su dieci volte prima di toccare proprio lì dove non dovrebbe toccare!
Avere un uomo a portata di amo. Pescarlo dall’acqua e poi rimetterlo nell’acqua senza un motivo. Un inno, bello, alla donna che decide come, dove, quando e perchè.

L’eyeliner è il mistero dei misteri. La luce infondo al tunnel che non riusciamo mai a vedere. Come si mette è il cruccio di ogni donna e così Cécile ironizza sull’incapacità, sana, di saperlo mettere. Da linea precisa a popart!

Selfie. Pancia in dentro e petto in fuori e soprattutto fretta! La fretta di scattare perchè po la pancia esce fuori prepotente!

Grazie Cécile! Le sue illustrazioni le potrete trovare su Tumbler oppure su Instagram. Seguitela. E’ uno sguardo diverso e reale su ognuna di noi. Troverete altre illustrazioni molto particolari, tutte a tema!

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Filosofia. Prima di tutto la filosofia. 26 anni, laurea, master e i mille posti del mondo che non ho ancora visitato.

Donne: noi bimbe divenute. Ma come?

Tra vent’anni e?

Leave a Response