close
L’uomo che aggiustava le cose: l’ebook di Vincenzo Moretti

L’uomo che aggiustava le cose: l’ebook di Vincenzo Moretti

Vincenzo Moretti, quello del lavoro ben fatto, ha pubblicato un bellissimo racconto: L’uomo che aggiustava le cose!

Ok, ricomincio. Vincenzo Moretti, sociologo napoletano, ha pubblicato un ebook dal titolo: L’uomo che aggiustava le cose. Un racconto intimo ed appassionato di un papà e di un figlio a cui piace ascoltare le storie. Il racconto di Mastro Giuseppe si snoda tra fantascienza e magia, fascino e poesia così come tutti i racconti che Moretti pubblica su Nòva Il Sole 24 Ore, quando racconta del suo #lavorobenfatto.

L’ebook, acquistabile su Amazon.it, è un racconto essenziale, limpido e senza particolari orpelli. Fa parte di una letteratura che, forse, si potrebbe definire immediata, che arriva dritta al cuore, come nello stile di Vincenzo Moretti che con il racconto del lavoro ben fatto, ha portato un nuovo modo di raccontare, parlando di persone ed esperienze reali con uno stile tutto suo e riconoscibile. L’uomo che aggiustava le cose, è tutto questo: la giusta sintesi dei suoi racconti sul blog ed una storia più lunga che, però, non stanca e non annoia.

Come conosco Vincenzo Moretti? 

L’anno scorso ho scoperto La notte del lavoro narrato, il racconto, in una sera, di ciò che è il lavoro oggi con le testimonianze delle più belle realtà di lavoro, espressione dell’Italia che cambia e si modifica. Essendo una realtà virtuale e volendo mettere al centro il blog, ho pensato di declinarla sui social. Ed allora ho raccolto le storie, ne ho fatti post per il blog e abbiamo raccontato insieme le storie in una lunga diretta Facebook.

Anche quest’anno con il blog racconteremo La notte del Lavoro narrato sui social e attraverso i social ed è per questo che sto raccogliendo storie per raccontarle con il blog. Quindi vi richiamo all’ordine: SCRIVETEMI! Aspetto le vostre storie di lavoro e raccontarle qui sul blog, dandone uno spazio. L’appuntamento è al 28 aprile.

Licenza Creative Commons

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Filosofia. Prima di tutto la filosofia. 26 anni, laurea, master e i mille posti del mondo che non ho ancora visitato.

Dieci buone abitudini (c’è anche il caffè!)

2 giorni Sui sentieri della felicità: pronti?

Leave a Response