close
Massimo Donè e la filosofia come esperienza

Massimo Donè e la filosofia come esperienza

Il concetto di filosofia come esperienza piuttosto che come materia canonica tra i banchi di scuola, mi piace! E mi piace perché il discorso di Massimo Donà in Filosofia. Un’avventura senza fine, pubblicato nel 2010 per Bompiani, non porta a nulla in particolare. L’avventura di cui parla il prof di Metafisica e Ontologia dell’arte presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, è bellissima perché riguarda noi come persone.

MASSIMO DONA’ – bio

Filosofo e musicista, ha avuto come maestro Emanuele Severino, al tempo dei suoi studi all’Università di Venezia. Sempre a Venezia collabora con Massimo Cacciari presso la cattedra di Estetica dello IUAV ed alla fine degli anni ottanta fonda, proprio con Massimo Cacciari e Romano Gasparotti, la rivista Paradosso. Negli anni novanta, insegna Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Oggi insegna Metafisica ed Ontologia sempre a Venezia. 55 libri all’attivo.

Il libro è il tentativo, (riuscitissimo!!) di far vivere al lettore un’autentica esperienza di pensiero. Un modo molto particolare di guidare verso il cuore dei grandi temi della filosofia per cercare di capire cosa sia davvero. Una forma invisibile di conoscenza che a volte viene guardata con sospetto,perplessità, incredulità… e qui potrei andare avanti fino alla fine dei giorni!

IN MERITO AI “SOSPETTI” LEGGI ANCHE 

Cosa si studia a filosofia: i pregiudizi sociali!

Per gli esperti, per gli studenti, per i non esperti, il libro è per chiunque voglia capire qualcosa riguardo la filosofia. Il libro è per chi senza pregiudizi vuole capire in che modo la filosofia possa essere davvero un’avventura senza fine, a prescindere dalle dottrine e dai pensieri astori. Massimo Donà spiega, tra le righe, come la filosofia possa davvero essere quello che è: esperienza di vita, che coinvolge in egual modo cose e persone, emozioni, e vita vissuta, sentimenti e pensieri in modo molto democratico ed universale.

Insomma, un modo per dire: siamo tutti coinvolti!

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Filosofia. Prima di tutto la filosofia. 26 anni, laurea, master e i mille posti del mondo che non ho ancora visitato.

Cosa si studia a Filosofia: i pregiudizi sociali

Festival di Filosofia: “Il senso e l’anima” di Filosofia fuori le mura

Leave a Response