close
Perchè odio tanto il lunedì?

Perchè odio tanto il lunedì?

23 novembre 20155925Views

E’ lunedì o non è lunedì? Questa probabilmente è la domanda che vi sarete fatti stamattina quando implacabile, è suonata la sveglia. Ebbene, è lunedì. Un lunedì come tutti i lunedì: scontroso, fastidioso, invadente, amaro, stupidino e eppure così presente che … se ce lo avreste tra le mani!! Vasco Rossi gli aveva dedicato una canzone, qualche anno fa. Odio i lunedì cantava e non ne sapeva il motivo. Io ne ho trovati sei. Ho provato a stilare una classifica dei sei motivi per cui odio il lunedì. Sono venuti giù a raffica, senza problemi. Nessun dubbio, insomma, io odio il lunedì per questi motivi.

  1. NON DISTURBARE

Sveglia

Effettivamente chi vorrebbe essere disturbato da una sveglia che tuona le 7.00, e tutto va bene? Evidentemente nessuno eppure lei suona senza curarsi di noi che dormiamo ancora così beatamente peggio ancora se in inverso.  La sveglia del lunedì invernale è da galera! Il piumone, il tepore, quello stato di annebbiamento misto tra sonno e calore che quelle coperte sprigionano senza sosta. E poi c’è lei: la sveglia!! Il lunedì sarebbe uno di quei giorni in cui bisognerebbe scrivere ovunque: NON DISTURBARE!!

  1. FUSO ORARIO

man-person-cute-young

Questo punto è supportato dalla scienza di Focus. Il nostro cervello è schiavo dei ritmi circadiani. Dato che la maggior parte di noi non dorme abbastanza durante la settimana, si approfitta del weekend quelle preziose ore di sonno perse disperatamente durante la settimana lavorativa. È per questo che basta aver dormito appena un’ora in più del solito la domenica mattina, che ecco che ritorna quella stessa ora il lunedì come se fosse quel FUSO ORARIO da recuperare.

  1. SILENZIO SOCIAL

Silenzio

Dopo un fine settimana di tante chiacchiere e socializzazione diversa da quella che in ufficio ci condiziona le giornate, il lunedì mattina vorrei quel silenzio totale, quell’assenza di parole che ristabiliscono il contatto con il mondo. È per questo che la mattina non vorremmo socializzare affatto. Senza se e senza ma. Basta parole, ne abbiamo sentite fin troppe per due giorni che ora io vorrei solo SILENZIO SOCIAL!

  1. PARADISO-INFERNO SOLA ANDATA

Il fatto di aver fraternizzato molto nel weekend comporta quella strana sensazione che di crollo psicologico: dal ristorante alla scrivania, dal divano alla poltrona scomodissima del lunedì mattina, dal compagno/marito/fidanzato al collega di lavoro che seppur un caro ragazzo/ragazza ci ricorda solamente che il giorno prima eravamo in paradiso ed ora nell’inferno del lunedì mattina, un PARADISO-INFERNO SOLA ANDATA!

  1. STRANI PROPOSITI

time

Il lunedì è come il primo settembre, il primo gennaio, il primo di ogni mese: si fanno i buoni propositi. In palestra questa settimana 3 volte, da oggi mangio sano, da oggi niente dolci, da oggi mezz’ora di cammino al giorno, e così vi nei meandri delle false promesse che sappiamo di non mantenere. Questo è il brutto del lunedì: fare un proposito, sapere di non mantenerlo e girarsi dall’altra parte, consapevoli che: è ora di alzarsi altro che STRANI PROPOSITI!

  1. ODORI DEL LUNEDI’

Tram

Per chi utilizza tram, bus, metro, treni è un punto importante, un problema da affrontare: gli odori del lunedì mattina nei mezzi pubblici e per strada. L’aria che si respira è di festa! Tutti pronti ad iniziare il lunedì con il piglio giusto, felici di ciò che stanno andando a fare e per nulla scontenti di aver lasciato a casa il weekend. Odio profondo. Chissà cosa passa nella mente di tutte queste persone gioiose di lunedì, mentre tu vorresti solo arrivare in ufficio nel più breve tempo possibile, uscire nel più breve tempo possibile ed avere il venerdì in men che non si dica! Strade, caffè, bar, metro, frenesia, ODORI fastidiosi DEL LUNEDI’ mattina!

Questi i miei sei motivi. Ed i vostri?

Anita Santalucia

Anita Santalucia

Filosofia. Prima di tutto la filosofia. 26 anni, laurea, master e i mille posti del mondo che non ho ancora visitato.

Rugbyste di Oxford: perchè il nudo?

Darwin: perchè siamo così come siamo?

2 Comments

Leave a Response